QUANDO SOSTITUIRE IL MATERASSO

Dopo svariati anni di utilizzo arriva il momento di cambiare il nostro materasso.

materasso memory classico

Il modo di sostenere il corpo del materasso varia durante gli anni. Passati oltre 10 anni, periodo durante il quale ha sopportato il nostro peso mediamente 8-9 ore al giorno, ora sembra quasi deformato ed ha perso buona parte delle sue caratteristiche, anche se esteriormente pare ancora in buone condizioni.

Fidarsi dell’apparenza è un atteggiamento sconsigliato. Crediamo sia corretto evidenziare gli aspetti da valutare con maggiore attenzione, perché possono avere conseguenze rilevanti sulla qualità del nostro riposo e del nostro benessere psico fisico.

Dormire su un materasso  che ha perso le sue qualità, può influire direttamente sulla salute, generando problemi, mancanza di concentrazione, ansia, stanchezza fisica e mentale, deficit di memoria, dolori muscolari. Se la mattina al risveglio non ci sentiamo abbastanza riposati o abbiamo la schiena dolorante  è proprio giunto il momento di sostituire il nostro materasso.

La scelta può risultare laboriosa, l’offerta di questo settore è varia e ciò può far sorgere molti dubbi. I materassi sono realizzati con diversi materiali per questo è bene rivolgersi a produttori con comprovata esperienza che posseggono le “certificazioni di qualità sui materiali impiegati” come segnalato in questa pagina. I prezzi che possono variare notevolmente.

Il gruppo Lav System vi dà la possibilità di acquistare i materassi in memory foam di alta qualità, economicamente molto convenienti!

1)   Posizione

Se ci apprestiamo ad acquistare un nuovo materasso è necessario considerare la postura che abitualmente abbiamo durante il sonno.  Se tendiamo a stare in posizione supina, dovremmo optare per un materasso con una buona durezza, viceversa, se riposiamo su un fianco si deve preferire un piano di riposo meno rigido che permetta alla spalla di affondare, in modo da garantire un buon allineamento della colonna vertebrale.

2)   Il peso corporeo

Questo è un altro fattore molto importante da considerare, se non vogliamo “sprofondare” sul piano di riposo! Anche in questo caso, il livello di rigidità del materasso deve essere scelto in base al nostro peso, con un grado di durezza che aumenta per le persone più robuste.

Grazie al software  ORTHO AXIAL e al controllo qualità su decine di migliaia di clienti, abbiamo creato il CONFIGURATORE per selezionare il tuo materasso ideale.

3)    La sudorazione

L’eccessiva sudorazione è una problema abbastanza comune, un tempo avremmo consigliato dei tradizionali materassi a molle. Oggi, grazie soprattutto alle nostre particolari lavorazioni durante l’assemblaggio, sagomatura e manganatura ed all’utilizzo di rivestimenti specifici, offriamo dei piani di riposo in memory foam e waterfoam che aiutano la dispersione del calore e donano freschezza  alle superfici ventilate. Alle nostre imbottiture applichiamo la nuova tecnologia phase change materials.

4)    Altro

La scelta di un nuovo materasso può essere motivata anche da altri fattori, altezze particolare, materassi che necessitano di essere piegati o che sono inseriti in mobili. Per questo e altri casi, quale miglior scelta se non affidarsi ad un gruppo come Lav System?

Una fabbrica di materassi con esperienza tretennale, ed i vostri sogni si realizzeranno…

One thought on “QUANDO SOSTITUIRE IL MATERASSO

  1. Mazzoni claudio ha detto:

    Vorrei canbiare lieto e materazzi ormai vecchi .siamo 2 penso nati Co la minima ,se è possibile anche arte piccole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *